Protezione civile

9La Pubblica Assistenza e la Protezione Civile di Crevalcore non condividono solo la sede, ma anche lo spirito e gli obiettivi di solidarietà sociale.

La Protezione Civile è nata a Crevalcore quando nel 1986 un treno deragliò sulla linea ferroviaria Bologna-Brennero.
I volontari allora si mobilitarono, organizzandosi e formandosi per collaborare con le organizzazioni civili, interessandosi in particolar modo alle problematiche del nostro territorio, e in primo luogo a quelle idrogeologiche.

Oggi la Protezione Civile di Crevalcore non opera più solamente per le grandi calamità, ma è una delle poche protezioni civili italiane in grado di intervenire con personale e mezzi di tipo sanitario (ANPAS), partecipando anche alle maggiori emergenze che hanno interessato la nazione in questi ultimi decenni, dai sismi al Giubileo a Roma, passando per la seconda emergenza ferroviaria a Ronchi di Crevalcore.

Un grazie particolare va a tutti i volontari che dopo i terremoti del 20 e 29 maggio 2012 si sono avvicendati senza sosta per aiutare quotidianamente le famiglie colpite dal sisma.
Solo a Crevalcore, oltre 3000 persone necessitavano di aiuti.
Grazie a un impianto flessibile in grado di affrontare diversi tipi di situazioni impreviste, attrezzature, progettualità e personale fortemente motivato, la Protezione Civile si prodiga anche nell’educazione alla prevenzione in ambito sanitario, collaborando con noi.

Informazioni aggiuntive